Ti avevo riconosciuta. Eri quella che dorme in fondo alle primavere, sotto le foglie mai spente del sogno. Ti indovinano già da tempo, nella freschezza di una passeggiata, nell'aria buona dei grandi libri o nella debolezza di un silenzio. Eri la speranza delle grandi cose. Eri la bellezza di ogni giorno. Eri la vita stessa, dal fruscio dei tuoi vestiti al tremolio delle tue risate. Mi toglievi la moderazione, che è peggio della morte. Mi davi la febbre, che è la vera salute.

Christian Bobin, Mille Candele Danzanti | Camelozampa Edizioni

Per tutto il mese di febbraio vi proporremo numerosi titoli (variabili ogni settimana) di Christian Bobin con lo sconto del 40% tra cui anche Mille Candele Danzanti da cui è tratto questo passaggio.

#christianbobin #millecandeledanzanti #animamundiedizioni #animamundiotranto

Altro in questa categoria: “Scrivere è gratuità, dono. Leggere è purificarsi, dimorare nel silenzio.” di Maddalena Cavalleri » Novità * LA VITA GRANDE di Christian Bobin » In uscita il nuovo libro di Christian Bobin “Più viva che mai” » Sforzarsi senza tregua… da Autoritratto al radiotare di Christian Bobin » Illumina ciò che ami senza toccarne l’ombra – Christian Bobin » amare colui o colei che ti sta davanti per quello che e`: un enigma – da “Autoritratto al radiatore” di Christian Bobin » Non so dove, non so da cosa o da chi, ma sono sicuro di essere atteso – Christian Bobin » Le sante che ho conosciuto non si curavano di essere tali – riflessioni sulla santità – dal libro Resuscitare di Christian Bobin » La santità non è affatto ciò che immaginiamo – Christian Bobin dal libro “Resuscitare” » “Posso rispondere soltanto alla presenza di me stesso” di Christian Bobin » PERCHÉ DA NOI IL CANTO È RIMEDIO di Christian Bobin » Vigilare sulla parte infantile della nostra vita – Christian Bobin dal libro Consumazione » L’amore funziona solo con la libertà – Christian Bobin dal libro Consumazione » Nessun piano, nessun metodo » La letteratura eterna » crescere – col canto e con l’amore » È a queste tavole che mangio meglio – Christian Bobin – Autoritratto al radiatore » Cerco la grande dolcezza – Christian Bobin – Resuscitare » 16 Aprile 1996 – Christian Bobin – Autoritratto al radiatore » 15 Aprile 1996 – Io non vivo tutto il tempo – Christian Bobin da “Autoritratto al radiatore” » 14 Aprile 1996 – Mio Dio, perché hai inventato la morte? – Christian Bobin da “Autoritratto al radiatore” » 11 Aprile 1996 – il cielo è un cortile di ricreazione – Autoritratto al radiatore – Christian Bobin » 10 Aprile 1996 – Non bisogna donare il proprio cuore ai fantasmi – Bobin – Autoritratto » 9 Aprile 1996 – Ciò che crea un evento è ciò che è vivo – da Autoritratto al radiatore di Christian Bobin » 8 Aprile 1996 – L’allegria è il minuscolo e l’imprevedibile – da Autoritratto – Christian Bobin » 8 Aprile 1996 – Cerco sin dal risveglio… (frammenti da Autoritratto al radiatore di Christian Bobin) » 7 Aprile 1996 – Sono diventato scrittore per disporre di un tempo puro… da Autoritratto al radiatore di Christian Bobin » 7 Aprile 1996 (20 anni fa) – Aspetto. Ho aspettato tutta la vita – Christian Bobin – da Autoritratto al radiatore »
Articolo precedente POESIA SENZA FINE di Alejandro Jodorowsky
Prossimo articolo EduCare - Festival dell'Educazione III edizione